Premiamo e valorizziamo la qualità dell’automotive

L’automotive non è soltanto la casa automobilistica produttrice di auto, ma una filiera più ampia costituita da aziende, che progettano e producono i componenti delle nostre auto, e anche dalle Università, che contribuiscono alla ricerca e sviluppo. In Toscana, la filiera automotive conta alcuni player internazionali e un fitto tessuto di pmi, che collaborano con gli atenei toscani. Oggi, l’automotive si trova alla frontiera dell’innovazione tecnologica 4.0, ed è fondamentale accompagnare il tessuto economico nella transizione a Industria 4.0.
Perciò, promuovere e valorizzare l’automotive significa promuovere e valorizzare le migliori energie di un territorio: questo è ciò che fa Movet.

I quattro pilastri di MOVET

Mission

MoVeT è acronimo di “Centro d’iniziativa per i MOtori, VEicoli e Tecnologie”. Il nostro scopo è creare una rete tra gli stakeholders del settore e agire in due direzioni: promuovere l’innovazione tecnologica fra le pmi in chiave Industria 4.0, portare le esigenze dell’automotive di fronte agli organi competenti.

Associati

Siamo il punto di riferimento per aziende, multinazionali e pmi, università e centri di ricerca attivi o che lavorano nella filiera automotive. All’interno di Movet, ricerca e sviluppo, università, impresa, economia si confrontano e arrivano a sintesi.

Organizzazione

Organizzazione dinamica e snella permette di decidere e organizzare con celerità le iniziative che Movet mette in campo ogni anno.

Attività

Il nostro punto di forza sono gli workshop aziendali: momenti di studio e confronto organizzati direttamente in azienda, a cui partecipano tecnici ed esperti accademici. Spesso i workshop sono il nucleo attorno a cui si sviluppa la conferenza annuale di Movet. Oltre a ciò si realizzano webinar dedicati a temi segnalati dai soci.

Sosteniamo l’innovazione

L’innovazione è un percorso che parte dall’istruzione dei giovani e arriva alla consapevolezza delle aziende sull’importanza di investire in R&D. Nel corso degli anni abbiamo sostenuto iniziative di awareness sui temi della tecnologia e dell’Industria 4.0 e siamo in prima linea nel fornire strumenti e conoscenze utili alle aziende per affrontare la transizione tecnologica di Industria 4.0

I membri

AZIENDE

DIPARTIMENTI UNIVERSITARI

CENTRI TECNOLOGICI E DI SERVIZI ALLE IMPRESE

Organi

Consiglio Direttivo

Comitato Scientifico

Prof. Renzo Capitani – Università di Firenze
Prof. Giovanni Ferrara – Università di Firenze
Prof. Marco Pierini – Università di Firenze
Prof. Sergio Saponara – Università di Pisa
Prof. Guglielmo Fantoni – Università di Pisa
Prof. Lorenzo Ferrari – Università di Pisa
Prof. Gentili – Università di Pisa
Prof. Riccardo Giannetti – Università di Pisa
Prof. Giorgetti – Università G. Marconi
Ing. Marco Giusti – Atema
Dott. Darya Majidi – Daxo Group

Ing. Raffaele Squarcini – Pierburg
Ing. Francesco Teti – Intecs
Ing. Luca Odetti – Tecnalia
Ing. Franco Ottino – Magnaclosures
Ing. Lucio Masut – Pontlab
Ing. Daniele Montani – Promodesign
Dott. Marco Doveri – Edi Progetti & Sviluppo
Dott. Giuseppe Pozzana – Provincia di Pisa

Prof. Riccardo Lanzara (Pres.) – Pont-Tech &
Università di Pisa
Prof. Marco Pierini – Università di Firenze
Prof. Anna Moretti – Università di Venezia
Prof. Paolo Citti – Università G. Marconi
Prof. Sergio Saponara – Università di Pisa
Ing. Raffaele Squarcini – Pierburg Pump
Technologies
Ing. Franco Ottino – Magna Closures
Ing. Paolo Gai – Evidence
Ing. Luca Matteucci – Continental

Creare un sistema di istruzione di alto livello per il settore automobilistico

Uno degli obiettivi più sfidanti è creare un corso di studi universitario dedicato all’innovazione in ambito automotive. Inoltre, siamo attivi in ambito accademico con il consorzio UCAR – Centro interuniversitario “Corradino D’ascanio” di ricerca e servizi sulle tecnologie dei veicoli, frutto della collaborazione tra Università di Pisa e Università degli Studi di Firenze.