L’auto si presenta senza maniglia e si apre senza alcun movimento meccanico da parte degli occupanti del veicolo. Tutto ciò grazie alla serratura elettronica, installata da BMW sulla piattaforma i8 e dalla Ford sulla piattaforma Lincoln, e progettata da Magna Closures di Livorno.

Paradigma 4.0: applicazioni e implicazioni nel settore automotive

“Questo è un prodotto all’avanguardia mondiale, che noi per primi abbiamo progettato, per BMW e Ford e che viene prodotto nei nostri stabilimenti di Guasticce e in Canada” dichiara Ottino, direttore esecutivo della progettazione  dello stabilimento.

La serratura elettronica, inserita nella portiera, non ha un collegamento meccanico con le maniglie, e funziona grazie a un software, programmato secondo l’uso che si farà della serratura. Una data combinazione identifica le portiere anteriori, un’altra quelle posteriori provviste di chiusura di sicurezza per bambini. Ma se le funzioni cambiano, l’oggetto fisicamente rimane lo stesso.

Guarda il Video

«Il software può essere programmato a fine linea, secondo gli ordinativi aggiornati a quel momento – spiega Ottino -. La produzione diventa più flessibile, minimizzando la gestione dei materiali». Un altro vantaggio della serratura intelligente è il risparmio di materiale per costruirla: se la funzionalità della serratura è determinata dall’elettronica, non sono più necessari molti dei meccanismi e degli elementi finora presenti in questo tipo di oggetti.

Il dato forse più rilevante è la flessibilità di questo prodotto che riesce a ottimizzare costi e uso delle risorse. La serratura intelligente mette in risalto l’obiettivo dell’Industria 4.0: la flessibilità. Con buona pace delle maniglie che, probabilmente, scompariranno in linea con le più moderne tendenze di stile.

Luca Della Maggiora